Bargiornale : Nuovi menu in scena per far piu’ bella l’offerta

Menu, ricettario O qualcosaltro? Difficile catalogare in qualche specifico genere editoriale l?opera protagonista della nostra rubrica questo mese. Un lavoro davvero particolare, ma che abbiamo scelto perche? ha davvero tanti pregi.

E’ originale, e’ didattico, e’ duttile (nel senso che la si puo? leggere o consultare, ma anche usare come spunto per dar vita a nuovi menu? da esporre nel proprio locale) e altro ancora. E’ un lavoro e un’idea che viene dalla ristorazione, ma gli spunti che offre al mondo dei bar sono comunque tanti e per questo vale la pena conoscerlo. Si tratta in pratica di un “racconto” di cucina (ma anche del vero menu del ristorante) che ha come protagonisti ingredienti e ricette.

Detta cosi’, in effetti, non sembra molto originale come idea, ma basta sfogliarlo per capire che la Carta Marziale (questo il titolo che Rosanna Marziale, chef del ristorante Marziale Le Colonne di Caserta, ha dato al proprio lavoro) e’ decisamente un?altra cosa rispetto a un ricettario o alla “semplice” illustrazione dell’offerta del locale.

La base di partenza e’ quella del “sapere condiviso”, una specie di piccola wikipedia in pratica, del gusto. In sostanza il contrario di quanto avviene con la media degli chef che alla domanda su quali siano i loro fornitori si chiudono a riccio e smettono di parlare. La Marziale invece trasforma il menu del proprio ristorante e racconta ingrediente per ingrediente la propria offerta e specifica chi le fornisce le materie prime. E naturalmente illustra le ricette che offre ai clienti.

Sembra cosa da poco, ma il lavoro complessivo e’ notevole. Una trasformazione del menu molto interessante. Il tutto, poi, abbellito da belle illustrazioni che lo trasformano in un libricino da portarsi a casa (al costo di 20 euro)