Ferrarelle.it A PANE E ACQUA. Il nuovo aperitivo della Chef Rosanna Marziale in collaborazione con Ferrarelle

153 Visualizzazioni 0 Comment

36725-img3616

Riardo, 24 ottobre 2013 – Dalla collaborazione di Ferrarelle e il ristorante stellato casertano Le Colonne nasce A Pane e Acqua, il nuovo aperitivo sensoriale firmato dalla chef Rosanna Marziale presentato oggi presso la Masseria Mozzi nel Parco Sorgenti di Riardo, culla dell’effervescente naturale per eccellenza. Quarto della serie di degustazioni in mp3 proposte dalla chef nel ristorante di famiglia, il nuovo aperitivo di benvenuto prosegue il filone di approccio al gusto che Le Colonne persegue da diversi anni celebrando, come suggerito dalla voce narrante della degustazione stessa, “il cibo e la bevanda essenziali per l’uomo, il primo piacere gastronomico, assaporato per la prima volta migliaia di anni fa, insieme alle prime parole,” che le frenesia dei gusti e dei tempi odierni rischiano di far dimenticare.

Rosanna Marziale, eletta nel 2012 Chef dell’anno e insignita della celebre stella della guida rossa, amplia il ventaglio delle degustazioni del suo ristorante Le Colonne riportando in auge i due ingredienti principi e allo stesso tempo più semplici della tavola: il pane, rivisitato nell’impasto con farina e mozzarella di bufala frullata, e l’acqua minerale, rappresentata dalla numero uno delle effervescenti naturali. “L’idea di proporre un aperitivo a base di pane e acqua non ha nessun intento penitenziale o dietetico” afferma la chef, “godersi un bicchier d’acqua dopo aver gustato un boccone di pane ha più il sapore di un azzeramento, di un reset gustativo che può essere la premessa a una nuova e più consapevole sensibilità alimentare”.

Anche se ci sembrano tutte incolore, inodore e insapore, le acque non sono tutte uguali e la chef Marziale lo dimostra, scegliendo un’acqua minerale “di queste parti… che conserva la memoria di antiche eruzioni”, perché è il frutto del terreno vulcanico del parco di Riardo, nella Valle di Assano, che la arricchisce spontaneamente dei sali minerali e dell’anidride carbonica da cui deriva la sua effervescenza naturale, l’unica certificata dall’ente indipendente SGS. Di Ferrarelle, inoltre, è da apprezzare la struttura equilibrata nella sua componente allo stesso tempo acidula e dolce e la sua capacità di esaltare i sapori grazie al suo perlage fine e piacevolmente delicato, che sprigiona al palato una sensazione frizzante molto gentile e vellutata e risalta alla vista per la numerosità, la finezza e la persistenza delle sue bollicine.
Perché “se un amante del cibo non sa apprezzare l’acqua, non riuscirà a godere fino in fondo di tutto il resto”.

Leggi l’articolo su Ferrarelle.it